Presentato il candidato a Sindaco Leonardo Salato. Programma e dialogo con le altre forze politiche VIDEO

7651

L’Avvocato alcamese Leonardo Salato è il candidato Sindaco del Centro Destra ad Alcamo per le prossime amministrative del 10 ottobre 2021. Ieri la conferenza stampa di presentazione

ALCAMO. Leonardo Salato, avvocato, con un’esperienza politica in passato nel periodo del Sindaco Ferrara, è il nome che Forza Italia, UDC, Fratelli d’Italia, Diventerà Bellissima e CentrAli per la Sicilia hanno individuato, dopo intensi e numerosi incontri di coalizione, per concorrere alla carica di Sindaco di Alcamo. Salato e l’attuale Sindaco Surdi sono per ora i due soli candidati. Presenti in sala Maria Grimaudo (Forza Italia), Mimmo Turano e Saverio Messana (UDC), Alessandro Fundarò (FdI) e l’ex Sindaco Giacomo Scala (CentrAli per la Sicilia), non presente l’Avvocato Vincenzo Abate di Diventerà Bellissima “per un problema”, come affermato dall’Assessore Turano, che ha fatto sapere inoltre che comunque Abate si era raccordato con lo stesso.

Candidato e coalizione insieme per dialogare con la Lega

Un candidato, l’Avvocato Leonardo Salato, che avrà il ruolo sin da subito, con l’appoggio dei partiti che lo sostengono, di ampliare la coalizione. Primo contatto da approntare, sembra, con la Lega, come è stato evidente dalle parole del maggior esponente locale di Fratelli d’Italia Alessandro Fundarò, che ha parlato di coalizione che si rifà a quella che appoggia il Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci. A tal proposito, presente e ha fatto gli onori di casa, l’Assessore regionale alle Attività Produttive Mimmo Turano, che nel suo intervento, dopo aver ringraziato tutti i componenti della coalizione, ha sottolineato che si è lavorato per uno schieramento ampio ed ancora si lavora ulteriormente per questo scopo.

L’obiettivo? Le parole di Turano e la stoccata all’Amministrazione

L’obiettivo? Naturalmente ha ribadito Turano è quello di “vincere le elezioni. Sicuri della nostra proposta politica e dell’inefficienza dell’attuale amministrazione“, quindi una stoccata a chi attualmente governa Alcamo, e in più sempre Turano ha precisato: “non sarò io a dirlo, per questo ci sono i cittadini“.

Necessità di cambiamento

Turano ha ravvisato che ad Alcamo c’è la necessità di presentare una cosa nuova, diversa, autorevole e prestigiosa, e a rappresentare ciò “l’avvocato Salato, che è una persona seria, corretta, un galantuomo ed ha avuto un’esperienza in politica nel periodo Ferrara, quando ci fu una sorta di rinnovamento della classe politica. Il punto di forza è quello di aver pensato ad una persona che si è distinta per al sua attività e per la sua professionalità, lo conoscono in tanti ad Alcamo. Una candidatura che non nasce per appartenenza politica o amicizia, ma per la caratura del candidato, appoggiato da una coalizione che nasce dal Centro Destra e non si fermerà al Centro Destra“.

Accanto all’esperienza un giovane

Infine Turano ha auspicato che all’esperienza rappresentata da Salato “possa affiancarsi, come vice Sindaco una figura giovane espressa da Fratelli d’Italia, che ha in Alessandro Fundarò la massima espressione locale, un giovane.

Un cantiere aperto anche alle associazioni e alla cosiddetta società civile

Un cantiere non chiuso quindi quello del Centro Destra che appoggia Salato, e da come si è potuto evincere dalle parole dei presenti l’indirizzo oltre a quello della Lega è quello dell’associazionismo e della cosiddetta società civile, ma altrettanto chiaro l’intento di accelerare, visto l’imminenza delle amministrative che si terranno ad ottobre.

Il Programma

Programmi? Un argomento da rimandare ai prossimi eventi che entreranno nello specifico, di sicuro le linee guida saranno esempi positivi del passato nel campo della raccolta differenziata e dell’immagine di Alcamo nel territorio trapanese e non solo, questi due aspetti fanno parte delle critiche principali all’attuale amministrazione, ma siamo sicuri che via via si moltiplicheranno i campi di scontro con l’attuale Sindaco.

 Le interviste

Alessandro Fundarò di Fratelli d’Italia, Giacomo Scala di CetrAli per la Sicilia e il candidato Sindaco del Centro Destra Leonardo Salato

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteEnoteca Regionale, ieri il primo passo, ora tocca alle realtà economiche del territorio VIDEO
Articolo successivoCovid: bimba 11 anni con variante Delta morta a Palermo
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.