Paceco, approvato il Piano Economico Finanziario per la Tari 2021

208

Il Consiglio comunale di Paceco ha approvato il “Piano Economico Finanziario (PEF) per la Tari 2021, predisposto dall’Amministrazione comunale ai sensi della delibera 443/2019 dell’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente).

“Le tariffe rimangono immutate rispetto allo scorso anno, perché abbiamo dovuto uniformarci allo schema delle tariffe dell’Arera – ha precisato il Sindaco, Giuseppe Scarcella, durante l’esame che ha preceduto la votazione dell’atto deliberativo – ma ci sarà la possibilità di accedere a dei benefici, agevolazioni straordinarie sulla Tari, che possiamo applicare alle utenze domestiche e non domestiche, in virtù dei trasferimenti regionali e in virtù di operazioni finanziarie delle quali renderemo edotto l’intero Consiglio”.

 Il PEF è stato approvato con 7 voti favorevoli dei consiglieri di maggioranza (Rosselli, Cafarelli, Gallo, Scarcella, Ingardia, Valenti, Ranno) e 3 voti contrari della minoranza (Martorana, Catalano e Basiricò), ma l’immediata esecutività dell’atto è stata poi approvata all’unanimità dai dieci consiglieri presenti.

Dopo la votazione, il Sindaco ha voluto “dare merito alla sensibilità istituzionale manifestata dai consiglieri di opposizione che hanno garantito la possibilità di tenere la seduta di Consiglio e anche di votare, pur nella divergenza di impostazione e di opinione”.

“La delibera riguardante gli sgravi – anticipa il primo cittadino – arriverà  all’esame del Consiglio comunale entro la fine di luglio, quando avremo contezza dei trasferimenti regionali che nel frattempo arriveranno”.

Oggi alle 18.30, intanto, il Consiglio torna a riunirsi per la terza seduta della sessione ordinaria convocata dal presidente Gaetano Rosselli. Tra i punti all’ordine del giorno, l’approvazione del regolamento per la disciplina del garante dei diritti per l’infanzia e l’adolescenza.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMazara del Vallo. I Carabinieri eseguono una ordinanza di misura cautelare per atti persecutori
Articolo successivoLa mensa scolastica ad una ditta esterna: pubblicato l’avviso