Sequestrati oltre dodicimila accessori non sicuri a Villagrazia di Carini

465

Sequestrati oltre 12.000 accessori non sicuri e irrogate sanzioni per oltre 26.000 euro dalla Guardia di Finanza di Palermo.

A seguito di un intenso controllo economico del territorio, disposto dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Palermo in materia di sicurezza dei prodotti, le fiamme gialle di Carini hanno sequestrato oltre 12 mila articoli non sicuri. L’emporio, ubicato in località Villagrazia di Carini lungo la SS 113, è riconducibile ad una società gestita da un soggetto di origine cinese. Nello specifico gli agenti hanno sequestrato 12.040prodotti (accessori alla persona) ritenuti non sicuri  in quanto sprovvisti del marchio CE o non riportanti alcuna indicazione in lingua italiana né le ulteriori indicazioni minime (produttore, importatore, luogo d’origine, particolari istruzioni e precauzioni per l’utilizzo) previste dal Codice del Consumo (D.Lgs. 206/2005).

Pertanto, i militari hanno segnalato la rappresentante legale dell’attività (C.L. classe ’66) alla locale Camera di Commercio ai sensi del citato Codice del Consumo che prevede, oltre al sequestro amministrativo della merce non a norma, l’irrogazione di una sanzione pecuniaria fino ad un massimo di circa 26 mila euro.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteStefania Auci ad Alcamo per presentare “L’inverno dei leoni”
Articolo successivoViola gli obblighi disposti dall’autorità giudiziaria: giovane mazarese finisce in carcere