Occultamento di scritture contabili e truffa

1512

I funzionari delle dogane di Trapani hanno individuato un’azienda che commercia autovetture usate che, anche grazie al coinvolgimento di altre persone, acquistava auto in Belgio, Francia e Spagna per rivenderle a clienti italiani. A quest’ultimi, però, non veniva rilasciata alcuna fattura facendo così perdere le tracce della propria intermediazione in totale evasione delle imposte. Le indagini hanno permesso di accertare che i clienti venivano, in realtà, truffati. Attraverso la manomissione dei contachilometri, infatti, le autovetture venivano rivendute con un chilometraggio inferiore rispetto a quello effettivo.Oltre al recupero dell’Iva evasa per 50.000 euro circa e all’applicazione di sanzioni fino a 92.000 euro, i responsabili sono stati denunciati per occultamento di scritture contabili e truffa.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAltri due casi di covid in Procura ad Agrigento
Articolo successivoCarini. Individuati 8 indebiti percettori di “voucher/ buoni spesa”