Deputato aggredito in piazza

718

È successo a Casteldaccia, vittima il pentastellato Aiello

La sua colpa, gridata in faccia da chi poi l’ha aggredito, è stata quella di aver denunciato in Parlamento il voto di scambio avvenuto a Casteldaccia nelle elezioni amministrative del 2018. Da qui l’aggressione subita ieri sera a Casteldaccia dal deputato 5 Stelle, Davide Aiello. E’ avvenuta ieri sera, intorno alle 22,15, nella piazza principale di Casteldaccia. Secondo il racconto di Aiello, l’uomo lo ha avvicinato, e dalle offese sarebbe subito passato alle vie di fatto, colpendolo con due forti schiaffi. Aiello si è rifugiato in un bar avvertendo le forze dell’ordine. Sono così arrivati carabinieri e polizia mentre con un’ambulanza Aiello è stato portato in ospedale, dove è stato dichiarato guaribile in 5 giorni.
“Questa persona – racconta Aiello – prima dell’aggressione, mi ha accusato di avere denunciato alla Camera dei Deputati gli episodi di voto di scambio avvenuti durante le elezioni amministrative del 2018 a Casteldaccia. In quell’occasione ho denunciato l’accaduto ma non sapevo chi fossero i responsabili. Voglio rassicurare tutti sul fatto che sto facendo tutti gli accertamenti medici del caso. Nei giorni scorsi ha subito un intervento alla retina di un occhio. Questo non mi fermerà in futuro dallo svolgere liberamente il mio ruolo di parlamentare. Questa aggressione è figlia di un clima di tensione, alimentato falsità ad arte contro di me.”

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAsp Trapani, vaccini covid: mercoledì 16 giugno un Punto vaccinale mobile a Erice
Articolo successivo“Premio Pari opportunità di genere”. Rula Jebreal: “Non parlo mai di me, ma di noi”
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.