Marsala. 19enne si dedica alla coltivazione in serra… di canapa

845

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marsala, nell’ambito di una serie di controlli antidroga, hanno arrestato M.P., residente a Marsala, cl.02, con l’accusa di produzione di sostanze stupefacenti.

In particolare, nel corso di alcune attività finalizzate all’individuazione dei canali di approvvigionamento dello stupefacente, i militari dell’Arma hanno individuato tre serre poste nel cortile di pertinenza dell’abitazione del 19enne, già noto alle forze dell’ordine a causa dei suoi precedenti di polizia.

Per scongiurare la possibilità che all’interno delle serre, quindi al sicuro da occhi indiscreti, si svolgessero delle attività illecite, gli operanti hanno eseguito una perquisizione che ha riguardato l’interno della casa e le pertinenze della stessa. Nella circostanza, i Carabinieri hanno accertato come le tre serre, complete di impianto di irrigazione e sistema di aereazione, fossero state dedicate alla coltivazione di piante di canapa, della qualità Indica e Sativa.

Complessivamente, sono 66 le piante sequestrate per un peso di circa 1 kg, insieme a bilancini di precisione e materiale utile al confezionamento delle dosi.

Al termine delle formalità di rito, il giovane è stato arrestato dai Carabinieri e sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Marsala, con la prescrizione di permanere in casa dalle 20:00 di sera alle 05:00 del mattino, dall’Autorità Giudiziaria in sede di udienza di convalida.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteI carabinieri arrestano 35enne: troppe violazioni degli arresti domiciliari
Articolo successivoNominata la nuova segretaria generale del Comune, è Antonina Margiotta