Sentenza Pino Maniaci, l’Avvocato Ingroia: “Giustizia è fatta”

1357

PALERMO. “Dopo sei anni di un indecente linciaggio mediatico finalmente è arrivata la sentenza che ha assolto Pino Maniaci da tutte le accuse di estorsione che lo avevano ingiustamente inchiodato e distrutto in questi sei anni. Dopo un’inaudita richiesta di pena per undici anni e mezzo, richiesta che solitamente si riserva ai delinquenti più spregevoli, finalmente Giustizia è fatta”. È il commento dell’Avvocato Antonio Ingroia, ex magistrato, all’indomani della sentenza di assoluzione per estorsione e la condanna per diffamazione nei confronti di del giornalista Pino Maniaci.

“Ma Pino Maniaci ha diritto non solo a che gli venga risarcito il danno subito, ma ha soprattutto diritto che gli vengano restituiti i sei anni di vita distrutta, il suo onore e la sua reputazione professionale indegnamente sfregiata. Quella di oggi è una sentenza che riconcilia i Cittadini con la Giustizia del Tribunale di Palermo, ma sei anni di gogna mediatica lasciano il segno e sono troppi; e soprattutto costituiscono un atto di accusa contro chi lo ha accusato, alcuni con leggerezza, altri con strumentalità, altri ancora in malafede. Ne è una dimostrazione il fatto che il Tribunale, assolvendo oggi Pino Maniaci, ha anche ordinato la trasmissione alla Procura di un verbale di dichiarazioni di uno dei suoi accusatori. Una cosa è certa: i guai di Pino Maniaci sono iniziati dal momento in cui ha cominciato ad indagare sulle distorsioni del Tribunale – Sezione Misure di Prevenzione di Palermo, quando questo era presieduto dalla Dott.ssa Silvana Saguto.

Ad oggi la situazione è questa.  Silvana Saguto condannata in primo grado dal Tribunale di Caltanissetta per reati gravissimi.  Pino Maniaci assolto dai reati gravissimi per i quali era stato ingiustamente accusato e mediaticamente lapidato. Giustizia è fatta”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGli aggiornamenti del 9 aprile sul coronavirus nel trapanese: 778 positivi
Articolo successivoDa domenica Marsala in zona rossa