Scomparsa Denise Pipitone, si apre pista su ragazza in Russia

3030

MAZARA DEL VALLO. Potrebbe essere Denise Pipitone, la bimba scomparsa il primo settembre nel 2004 da Mazara del Vallo, la ragazza che ha fatto un appello alla televisione russa e che dice di essere stata rapita quando era piccola. Forse una suggestione dovuta alla somiglianza, ma la giovane donna ha la stessa età che avrebbe oggi Denise.

L’appello della ragazza verrà mostrato nella puntata di “Chi l’ha visto?” in onda domani, mercoledì 31 marzo, alle 21.20 su Rai3.

E poi il caso di Barbara Corvi, scomparsa nel 2009 da Amelia (Terni): è stato arrestato con l’accusa di omicidio il marito Roberto Lo Giudice che davanti alle telecamere del programma aveva sempre detto che sua moglie si era allontanata volontariamente. Come sempre, nel corso della puntata, gli appelli, le richieste di aiuto e le segnalazioni di persone in difficoltà.

La notizia di una giovane che, alla tv russa ha raccontato di essere stata rapita quando era piccola, riaccende la speranza di trovare Denise, scomparsa da Mazara del Vallo il primo settembre del 2004. “Attendiamo l’esame del Dna e siamo speranzosi”, dice Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, attraverso il suo avvocato Giacomo Frazzitta, sentito dall’Ansa.

Il legale e Piera Maggio sono in attesa di partire per la Russia, completato l’iter d’autorizzazione da parte del Ministero degli Esteri russo per consentirgli l’ingresso nel Paese, nel rispetto delle norme previste per la pandemia. In questi anni tanti sono stati i presunti avvistamenti di Denise, ma purtroppo senza esito positivo.

fonte gds.it

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteRazza, toccata e fuga
Articolo successivoCastelvetrano, arrestato 37enne per evasione dai domiciliari