Trapani, percuote la nuova convivente mentre si trova agli arresti domiciliari: arrestato dalla Polizia di Stato

619

Si trovava ai domiciliari per maltrattamenti nei confronti di una compagna precedente, l’uomo arrestato dalla Polizia di Stato, nei giorni scorsi, per aver percosso la convivente.

Il ventinovenne trapanese, infatti, mentre si trovava presso la sua abitazione, dove ospitava la nuova compagna, aveva assunto atteggiamenti violenti anche nei confronti di quest’ultima, tanto da costringerla a richiedere l’intervento degli agenti della Questura di Trapani.
Nel corso dell’attività di polizia, gli operatori avevano accertato che la donna era stata picchiata, segnalando l’accaduto all’Autorità Giudiziaria.
Così, valutato il comportamento dell’uomo, il Giudice per le Indagini Preliminari, ha emesso un nuovo provvedimento e per lui si sono aperte le porte del carcere.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAmbiente parola chiave, laboratorio di idee Base Riformista
Articolo successivoCercansi 67 milioni