Marsala, spacciatore con reddito di cittadinanza: arrestato dai carabinieri

350

MARSALA. Nella giornata di giovedì appena trascorso i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Marsala hanno tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente il 26enne A.F. marsalese.

Durante lo svolgimento di un normale servizio volto a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nel marsalese, i Carabinieri, hanno sottoposto a controllo un giovane marsalese classe 94 che procedeva a piedi per le vie del centro con in mano un grosso pacco imballato e tenuto sottobraccio. Il ragazzo, vistosamente nervoso, non mollava il pacco nemmeno per recuperare il documento di identità richiesto dai militari dell’Arma, i quali decidevano di approfondire il controllo con una perquisizione personale. All’esito del controllo i dubbi degli operanti risultavano fondati in quanto all’interno del pacco vi erano circa 500 gr. di sostanza stupefacente tipo marijuana. Estesa la perquisizione presso il domicilio venivano rinvenuti ulteriori 120 gr. sempre della stessa droga nonché bilancini di precisione e materiale per il confezionamento.

Il ragazzo veniva tratto in arresto e posto agli arresti domiciliari a disposizione dell’A.G. in attesa di giudizio direttissimo avvenuto nella mattina di ieri dove gli è stata inflitta la misura dell’obbligo di dimora nel comune di Marsala, mentre e lo stupefacente posto sotto sequestro in attesa di essere analizzato e distrutto.

L’arrestato, che percepisce il reddito di cittadinanza è stato inoltre segnalato agli organi competenti per la revoca del beneficio.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteScopello, effettuano lavori non autorizzati in zona con vincolo paesaggistico
Articolo successivoBalata di Baida, 101 anni per nonna Anna Ingoglia