Ars, ok emendamento video-sorveglianza in asili e case riposo. Ruggeri: “Primo passo importante”

552

PALERMO. La commissione Bilancio dell’Ars, nell’ambito della finanziaria, ha approvato la norma che istituisce un fondo regionale di un milione di euro per dotare di video-sorveglianza gli asili nido, le scuole dell’infanzia e le strutture socio-sanitarie pubbliche e private della Sicilia. “Un primo passo importantissimo”, commenta il presidente della sezione strutture socio sanitarie di Sicindustria, Francesco Ruggeri, che all’indomani del sequestro di una casa di riposo lager a Palermo aveva chiesto un provvedimento normativo che rendesse obbligatoria l’installazione delle telecamere in tutti gli spazi comuni delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e comunità-alloggio. “Il fatto che ci sia stata una risposta così rapida – dice Ruggeri – è la testimonianza che su quest’argomento non è più possibile tergiversare a tutela dei soggetti più fragili, ma anche di chi ogni giorno lavora onestamente e con professionalità. Per questo speriamo che questa norma di civiltà possa completare al più presto il suo iter con il sostegno di tutto il parlamento siciliano”.

Fonte ANSA

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteRt in Italia sale a 1,06. “Notevole accelerazione”
Articolo successivoTrapani: a Osp Srl la gestione del terminal aliscafi