Mazara del Vallo e Pantelleria. Feste abusive e trattorie aperte oltre l’orario consentito

379

Proseguono in tutta la provincia le attività di verifica condotte dai Carabinieri di Trapani riguardanti l’attuazione delle previste misure precauzionali di contenimento del contagio nei luoghi di lavoro, con particolare riguardo agli esercizi commerciali, nonché il rispetto delle limitazioni imposte per evitare assembramenti.

I Carabinieri delle Stazioni di Mazara del Vallo e Mazara Due sono intervenuti, su segnalazione pervenuta tramite la locale Centrale Operativa, presso una villetta nel quartiere di Mazara Due da dove proveniva musica ad alto volume. All’interno, i militari dell’Arma hanno sorpreso 17 ragazzi, tutti minorenni, che si erano assembrati senza rispettare le regole imposte per far fronte alla pandemia. I minorenni, infatti, avevano allestito una vera e propria discoteca self made dove non mancavano bevande alcoliche. Nella circostanza, sono state elevate 17 sanzioni amministrative di 400,00 euro cadauna, previste dalla vigente normativa.

Sull’isola di Pantelleria, i Carabinieri della locale Stazione, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno accertato che una nota trattoria isolana, incurante delle disposizioni in materia, serviva pietanze ai propri commensali oltre l’orario stabilito.

Il personale operante ha elevato sanzioni amministrative nei confronti degli avventori e del proprietario dell’esercizio pubblico, per un totale di € 2.400, oltre a disporre la sospensione dell’attività commerciale per 5 giorni.

In tutta la provincia permane sempre alta l’attenzione dell’Arma dei Carabinieri nel contrasto alle irregolarità e negligenze  che mettono a repentaglio l’incolumità dell’intera collettività.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLe mani di Cosa nostra nelle scommesse illegali online, 336 indagati
Articolo successivoLo Giudice: “Il Caso Arata e “l’amicizia” con l’attuale assessore regionale Mimmo Turano”