“Centrale eolica offshore nello Stretto di Sicilia”. PD: “Proroga e non procedere al concessione del Demanio Marittimo”

589

Il Partito Democratico di Trapani ha realizzato una riunione con oggetto la “richiesta di Concessione demaniale marittima relativa al “Progetto per la realizzazione di una Centrale eolica offshore nello Stretto di Sicilia”, sulla particolare dislocazione del progetto e sulle connesse ricadute per il territorio sia in termini ambienta li sia in termini economici”.

In merito ha inviato un lettera alle massime autorità in materia  dove “Si ribadisce piena condivisione con lurgenza della realizzazione di una piena transizione ecologica e si apprezza il contributo che potrebbe fornire un impianto, della specie in termini di risposta al fabbisogno di energia da fontrinnovabili e in termindrisparmio di produzione dC02″.

“Tuttavia – sottolinea il PD trapanese-, nell‘approssimarsi della scadenza per la presentazione delle osservazioni a fronte della richiesta concessione, dalla lettura della documentazione pubblicata sull’apposito link da Renexia spa, sono emersi dei punti di attenzione in merito ad aspetti che appaiono non pienamente delineati o che hanno suscitato l‘attenzione di specifiche categorie economiche”.

In sintesi il Partito Democratico circolo di Trapani chiede la proroga e di non procedere al rilascio della Concessione del demanio Marittimo, ma scendendo nei particolari leggiamo il documento il PD trapanese, dove spiega, anche con dovizia di particolari il tutto. Alleghiamo l’intero documento in PDF e immagini.

Lettera Circolo Trapani PD Offshore

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMaltese (DB): “Rettifica dei confini Trapani Erice non più rinviabile”
Articolo successivoControlli straordinari dei Carabinieri a Marsala, Petrosino e Pantelleria