Casa di riposo lager, Sicindustria: “Subito legge per videosorveglianza”

516

PALERMO. “Ancora un volta assistiamo attoniti a comportamenti di inaccettabile violenza nei confronti di persone fragili che dovrebbero, invece, solo essere accudite con il massimo della professionalità e del rispetto”. Così il presidente della sezione Strutture Socio Sanitarie di Sicindustria, Francesco Ruggeri, commenta all’agenzia Italpress l’indagine della Guardia di finanza di Palermo che ha portato al sequestro di una casa di riposo lager e all’arresto di quattro persone. “Episodi come questo – aggiunge Ruggeri – gettano ombre su tutto un comparto fatto da professionisti seri che, quotidianamente, lavorano con scrupolo e dedizione. È per questo che, oltre a ringraziare forze dell’ordine e procura per il lavoro fondamentale che svolgono, riteniamo non più rinviabile un provvedimento normativo che renda obbligatoria l’installazione delle telecamere in tutti gli spazi comuni delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e comunità-alloggio così da monitorare costantemente la situazione e prevenire qualsiasi gesto criminale da condannare senza la benché minima esitazione”.

Operazione “Nessuno tocchi i nonnini”: 4 arresti e sequestro casa di riposo VIDEO

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteUn appello per dare continuità alle indagini antimafia
Articolo successivo Castellammare aderisce a “Clima Comune”, rete europea dei sindaci per la lotta ai cambiamenti climatici