Nuovo comune di Misiliscemi. Tranchida: “La responsabilità politica è delle amministrazioni e dei governi che ci hanno preceduto”

3417

Nasce Misiliscemi, nuovo Comune del trapanese. Tranchida: ““restituire” attenzioni, opere e servizi al territorio e a tali cittadini trapanesi considerati in passato  solo come periferia e feudi elettorali”

“Mi giunge notizia che l’ARS  abbia a maggioranza votato per la nascita del nuovo comune in armonia al voto popolare di circa 32 mesi fa, cioè prima delle elezioni amministrative che ci hanno portato al governo della città di Trapani”. Questa la prima reazione alla nascita del Comune di Misiliscemi (391esimo Comune della Sicilia, avrà 8669 abitanti nel cuore del trapanese) da parte del Sindaco di Trapani Giacomo Tranchida, che in un comunicato indica di individua di chi le colpe, cioé “decenni di abbandono da parte delle amministrazioni e dei governi che ci hanno preceduto hanno la responsabilità politica della “divisione” socio-economica territoriale trapanese“.

Nello stesso comunicato il sindaco di Trapani tiene a sottolineare che l’impegno della sua amministrazione, “da subito, è stato quello di “restituire” attenzioni, opere e servizi al territorio e a tali cittadini trapanesi considerati in passato  solo come periferia e feudi elettorali“. In questo passaggio, quindi, Tranchida mette in evidenza ancora una volta la diversità di azione rispetto al passato.

Nello stesso comunicato Tranchida però parla anche di futuro, o meglio delle politiche necessarie, partendo dall’investire “in progettualità, opere e servizi, senza arretrare di 1mm ed accompagneremo la nascita del nuovo comune “cugino di 1 grado” anche con nuove idee e progettualità oltre che con donne e uomini a servizio dello stesso“.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteNasce Misiliscemi. Miceli: “Prendiamo atto con amarezza del risultato del voto dell’Assemblea regionale”
Articolo successivoIl futuro della Sicilia e del Sud nelle politiche nazionali ed europee VIDEO
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.