Assolto l’ex senatore

2141

La Corte di Appello assolve Papania e gli altri imputati per il voto di scambio delle amministrative alcamesi

La decisione dei giudici di appello è arrivata nella tarda mattinata. L’assoluzione riguarda l’ex senatore Nino Papania e inoltre Leonardo e Giuseppe De Blasi, Giovanni Renda, e Leonardo Vicari. I giudici hanno assolto gli imputati accogliendo la richiesta del sostituto procuratore generale. La nuova norma sulle intercettazioni ha reso inutilizzabile quelle utilizzate in primo grado. L’ex senatore Papania era rimasto coinvolto in una indagine su corruzione elettorale e voto di scambio legato alle elezioni amministrative del 2012 ad Alcamo. La sentenza di primo grado fu pronunciata a Trapani nel marzo 2019. Papania fu condannato a un anno per voto di scambio, otto mesi furono inflitti a Leonardo Vicari, Giovanni Renda, Leonardo e Giuseppe De Blasi. Una vicenda processuale che ci tocca anche come redazione. A conclusione di questa storia è paradossale che noi siamo stati gli unici condannati, assolti in primo grado, condannati in appello, per aver pubblicato alcune delle intercettazioni facenti parte del fascicolo dell’indagine. Una pubblicazione avvenuta dopo la chiusura delle indagini. Il dovere ad informare fu disconosciuto dal pm Penna titolare delle indagini.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGli aggiornamenti del 3 febbraio sul coronavirus nel trapanese: 2630 positivi
Articolo successivoArrestati due rapinatori. VIDEO