Rissa per lo spaccio

1502

Trapani: tutti arrestati i protagonisti della rissa di venerdì

Una rissa che sarebbe scaturita da contrasti nel mondo dello spaccio di droga, quella che venerdì scorso attorno alle 13,30 ha messo in subbuglio la via D’Angelo, una traversa della via Salemi, nel quartiere Sant’Alberto. A questa conclusione sono giunti gli investigatori di Squadra Mobile e Squadra Volante della Questura di Trapani. Nella serata di venerdì sono così scattati sei arresti, tra loro un nigeriano che ha però avuto bisogno del ricovero in Ospedale per gravi ferite. Il nigeriano dopo l’udienza di convalida ha avuto applicati gli arresti domiciliari, resta così piantonato in ospedale. Gli altri cinque, tutti trapanesi, appartenenti ai nuclei familiari D’Angelo Beninati, noti alle forze di polizia, dovranno sottostare all’obbligo di dimora. Sembra che all’origine vi sia stato un contrasto tra il nigeriano è un suo connazionale con uno dei Beninati. I due nigeriani sono stati assaliti con bastoni, bottiglie di vetro e una mazza da baseball, pare che qualcuno fosse armato anche di un coltello. I sei sono stati fermati con l’accusa di rissa aggravata.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDon Bosco e il suo messaggio ancora attuale (VIDEO)
Articolo successivoUltimi giorni per iscriversi ai percorsi scolastici Arti e Mestieri della scuola Futura
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.