Salemi. I carabinieri arrestano corriere della droga in piena zona rossa

1284

Quando i Carabinieri della Stazione di Salemi gli hanno chiesto cosa ci facesse in quel territorio – dove in realtà non poteva trovarsi a causa delle restrizioni per l’emergenza Coronavirus – ha detto di aver confuso la strada per rientrare a casa. Attimo dopo attimo, però è diventato sempre più nervoso e agitato e alla fine quegli stessi carabinieri hanno capito perché.

Un uomo di 34 anni, residente a Villabate ma domiciliato in Balestrate è stato arrestato nella tarda serata di lunedì dai militari della Stazione di Salemi con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I guai sono iniziati quando i carabinieri hanno fermato la sua auto allo svincolo dell’A-29, nel territorio del Comune di Salemi, per un normale controllo.

Dai documenti è emerso che l’uomo, già gravato da diversi precedenti di polizia riguardanti reati legati al traffico di sostanze stupefacenti, era residente Villabate ma domiciliato in Balestrate – dove risulta vivere – e quando gli hanno fatto notare che al momento è ancora vietato spostarsi considerato l’orario, lui ha risposto di aver sbagliato la strada per casa.

Passando al setaccio la macchina, sono stati rinvenuti 14 grammi di cocaina, 2 panetti di hashish del peso complessivo di 90 grammi e alcuni grammi di marijuana.

Il tutto è stato immediatamente sottoposto a sequestro.

Per tali motivi, l’uomo è stato fermato e condotto presso gli Uffici del Comando Stazione, dove, al termine delle formalità di rito, è stato dichiarato in stato di arresto e ristretto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Il Giudice competente, nel corso dell’udienza tenutasi nella giornata di ieri, condividendo pienamente l’operato dei militari dell’Arma, ha convalidato l’arresto applicando la misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePerde la vita in un incidente. Raccolta fondi a favore della famiglia
Articolo successivoOmesso versamento di tributi. Confisca di 350 mila euro