Arrestato il latitante di cosa nostra Antonino Falzone

3064

Il 15 dicembre 2020, in Heilbronn (Germania), città extracircondariale del Land Baden Württemberg, è stato catturato FALZONE Antonino, pluripregiudicato affiliato alla cosca catanese “Santapaola-Ercolano”, ricercato dal settembre scorso, in esecuzione di un mandato di arresto europeo scaturito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Catania per associazione mafiosa finalizzata al traffico di stupefacenti, estorsioni ed altro.

L’operazione è stata condotta dalla Polizia Regionale del Land Baden Württemberg, con la collaborazione del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia e della DIA, nel complesso di un’articolata attività info-investigativa sviluppata nell’ambito della Rete Operativa Antimafia @ON.

La cattura è avvenuta all’interno di un’abitazione dove, a seguito di irruzione, il latitante è stato immediatamente immobilizzato.

Il FALZONE era ricercato a seguito di un’operazione dei Carabinieri della Compagnia di Giarre (Catania) che aveva disarticolato il clan facente capo al boss LA MOTTA Benedetto, referente della famiglia catanese “Santapaola-Ercolano” nel comune di Riposto (CT) e zone limitrofe.

Il successo dell’attività è frutto della sinergia operativa tra forze di polizia europee resa possibile grazie alla citata Rete Operativa Antimafia @ON ed al Progetto di finanziamento europeo ONNET nr. 817618, ideato, sviluppato e gestito dalla DIA quale Project Leader, in collaborazione con Europol.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteOperazione antimafia “Ruina”, le parole dei sindacati Cgil, Cisl e Uil
Articolo successivoCastellammare, approvata variante Prg Balata. Approvato bilancio consolidato e rendiconto 2019