Stragi, risarcimento per i familiari delle vittime

572

Caltanissetta, la decisione dopo la condanna all’ergastolo del boss Matteo Messina Denaro

La corte d’assise di Caltanissetta, che poco prima della mezzanotte di ieri, ha condannato all’ergastolo il boss latitante Matteo Messina Denaro per le stragi del ’92 costate la vita ai giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e agli agenti delle scorte Antonio Montinaro, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina ha disposto provvisionali immediatamente esecutive per tutte le parti civili. Alle vedove e ai figli delle vittime sono stati liquidati 500mila euro ciascuno, 300mila ai fratelli, mentre ai nipoti somme tra i 10 e i 50mila euro.

Centomila euro sono andati ai tre superstiti degli attentati di Capaci e Via D’Amelio: Angelo Corbo, Giuseppe Costanza e Antonio Vullo.

*fonte ANSA

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSequestrati oltre 100 articoli di cartoleria non conformi al codice di consumo
Articolo successivoGli aggiornamenti del 21 ottobre sul coronavirus nel trapanese: salgono a 582 i positivi