Sequestrati oltre 100 articoli di cartoleria non conformi al codice di consumo

750

Nel corso dell’intensificazione dell’attività di controllo economico del territorio disposto dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Palermo e finalizzata a verificare il rispetto delle norme sulla sicurezza dei prodotti e sulla tutela dei marchi registrati, i Finanzieri della Tenenza di Carini hanno individuato quattro cartolibrerie – due a Carini, una a Capaci ed una ad Isola delle Femmine – in cui erano posti in vendita prodotti di varia tipologia e provenienza privi dei requisiti di conformità alle normative europee e nazionali sulla sicurezza.

L’approfondimento dei controlli presso i citati punti vendita ha permesso ai militari operanti di rinvenire e sottoporre a sequestro amministrativo nr. 104 prodotti per la scuola e per il tempo libero, tra cui album da colorare, matite, zaini, slime, temperamatite, borracce termiche e puzzle, non conformi agli standard qualitativi previsti dal D. Lgs. 206/2005 (Codice del Consumo), quindi pericolose per la salute dei più piccoli.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteConferenza dei Sindaci del trapanese, tema: Misure per il contrasto e il contenimento dell’emergenza Covid-19
Articolo successivoStragi, risarcimento per i familiari delle vittime