Fisco: sindaci siciliani Lega, riesumare Imu follia fiscale

335

“Chiediamo che il governo smentisca categoricamente la possibilità di riesumare una tassa odiosa e ingiusta come l’Imu sulla prima casa, cancellata dopo anni di battaglie di civiltà” lo affermano i sindaci siciliani della Lega Matteo Francilia (Furci Siculo), Francesco Di Giorgio (Chiusa Sclafani), Anastasio Carrà (Motta Sant’Anastasia) e Salvatore Gallo (Palazzolo Acreide) in una nota in cui si schierano accanto ai mille primi cittadini della Lega in Italia che hanno preso posizione contro la paventata reintroduzione dell’Imu.

“Si tratta di una vera e propria follia fiscale – continuano i sindaci del Carroccio – che poteva essere partorita solo da chi non ha visione e continua a navigare a vista mettendo a rischio la stabilità non solo delle imprese, cuore dell’economia, ma adesso anche la serenità delle famiglie già vessate oltre misura”.

E dalla Lega viene sempre l’allarme sulla situazione economica degli enti locali: “si continua a scaricare sui comuni servizi di ogni tipo – afferma Marikò Hopps, responsabile enti locali della Lega per la Sicilia occidentale – a cominciare da quelli nuovi richiesti dall’emergenza sanitaria, il tutto con le stesse esigue risorse che avevamo prima dell’emergenza Covid. Serve immediatamente dare un segnale ai comuni prima che sia troppo tardi” conclude Hopps.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl regalo dei morti. (Parte prima)
Articolo successivoRubano carburante agricolo da un garage: ladri seriali arrestati dalla Polizia di Stato