Forno crematorio, la posizione del Movimento 5 Stelle

556

CASTELLAMMARE DEL GOLFO.  Il locale meetup del M5S, in merito alle polemiche sollevate in questi giorni riguardo al progetto per la realizzazione di un forno crematorio nei pressi del cimitero cittadino, ha inviato una lettera al Sindaco di Castellammare del Golfo Nicola Rizzo. “La cosa che veramente dovrebbe allarmare non è la realizzazione nel nostro comune di un forno crematorio in sé, ma che ciò possa avvenire su iniziativa del tutto legittima e con fondi interamente privati e che, dunque, per remunerare il capitale investito non ci sia limite quantitativo e territoriale all’esercizio di tale infrastruttura; insomma, crediamo che sia giusto pensare ad un forno crematorio comunale circoscritto ai soli residenti che quale ultima loro volontà in alternativa alla tumulazione optassero per la cremazione; un piccolo impianto comunale avrebbe non solo un trascurabile impatto ambientale ma sarebbe una soluzione alla continua espansione di aree cimiteriali con ogni ricaduta ambientale che ciò comporta in termini di consumo di suolo; in definitiva, un piccolo impianto comunale avrebbe più pro di quanti sarebbero i contro di un’espansione all’infinito delle

aree cimiteriali della nostra città, fermo restando che la cremazione deve essere una libera scelta al pari però della tumulazione. A margine, senza alcun intento polemico notiamo che chi oggi si strappa le vesti per la salvaguardia e l’integrità ambientale del nostro territorio e della sua vocazione turistica, nulla dice per l’annosa questione della mancanza di un impianto di depurazione delle acque reflue della nostra città, continuandosi a versare in mare liquami inquinanti sicuramente dannosi per l’ambiente marino e, dunque, per l’attrattività turistica. A proposito di mancanza del depuratore, oltre al danno c’è la beffa per noi cittadini che in questi giorni ci siamo visti recapitare fatture Eas per annualità pregresse comprensive di oneri per il servizio di depurazione che però non esiste.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGiro d’Italia: festa dello sport alla partenza di Alcamo (VIDEO e FOTO)
Articolo successivoCalcio, si sono spenti pure i lumini