Gli aggiornamenti del 18 Settembre sul coronavirus nel trapanese: 284 i positivi

5429

TRAPANI. Ancora una crescita delle persone contagiate da coronavirus in Provincia di Trapani. Secondo i dati riportati queta mattina, dall’Asp Trapani, le persone positive risulterebbero 284 (ieri erano 270). Un caso in più si è registrato ad Alcamo, due a Buseto Palizzolo, sei a Calatafimi-Segesta, due a Marsala, due a Salemi, uno a Santa Ninfa, e uno a Petrosino. Diminuisce di un contagiato il numero complessivo di Trapani.

Sempre a Trapani tra i positivi (asintomatico) ci sarebbe anche un dipendente UniCredit, agenzia via Garibaldi. L’uomo non lavorava agli sportelli. La banca è stata temporaneamente chiusa per sanificazione.

Il numero totale delle persone contagiate oggi è di 284, dato al netto di decessi e guarigioni, così distribuiti: Alcamo 28; Buseto Palizzolo 19; Calatafimi-Segesta 17; Campobello di Mazara 0; Castellammare del Golfo 9; Castelvetrano 17; Custonaci 0; Erice 13; Gibellina 0; Marsala 38; Mazara del Vallo 11; Paceco 0; Partanna 11; Salemi 46, Santa Ninfa 7; Trapani 53; Valderice 6; Vita 2, San Vito Lo Capo 2; Petrosino 5.

Ricoverati non in Terapia intensiva – 13
Guariti – 147
Isolamento domiciliare obbligatorio – 271
Decessi – 6
Totale tamponi effettuati – 28.547
Test sierologici su personale sanitario – 10.217
Test per ricerca antigene – 1.767

Continua l’attività di monitoraggio dei pazienti in quarantena attraverso i test per la diagnosi del covid-19.
L’eventuale differenza con il dato riportato dalla Regione siciliana è data dal calcolo di soggetti indicati come residenti sul territorio trapanese, che hanno sviluppato la patologia in territorio extraprovinciale dove sono ancora domiciliati, e pertanto non caricabili sulla curva epidemiologica locale.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDenunciato percettore di reddito di cittadinanza
Articolo successivoFermati, in alto le mani, dacci tutto
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.