Nuova condotta che dalla via Marsala conduce al depuratore di Nubia

223
TRAPANI. L’Assessorato Regionale all’Energia, con nota datata 28 agosto 2020 ha autorizzato il Comune di Trapani ad utilizzare le somme accantonate relative ai canoni fognari, che avrebbero dovuto trasferirsi al Commissario per l’emergenza dei rifiuti, per realizzare la nuova condotta che dalla via Marsala conduce al depuratore di Nubia.
Naturalmente soddisfatta l’Amministrazione Tranchida, nel particolare il Sindaco e gli Assessori Patti, Romano e Safina, affermano che “non solo l’Amministrazione Regionale conferma la bontà della scelta operata dal Comune e approvata esclusivamente dalla maggioranza consiliare, nonostante l’inconcludente ostruzionismo della minoranza consiliare, ma consentirà alla Città di dotarsi di una importante infrastruttura che costituirà un fondamentale servizio ambientale e consentirà ingenti risparmi di risorse sino ad oggi impiegate per costosi ma inevitabili interventi manutentivi d’urgenza”.
“Tutto ciò inoltre – precisano il Sindaco e l’Assessore Safina- sarà possibile senza l’accensione di un mutuo e, dunque, senza pagamento di alcuna somma a titolo d’interessi”.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteL’avvio della scuola differenziato per la consultazione referendaria
Articolo successivoRapina ai danni di una anziana: Carabinieri arrestano sorvegliato speciale