“Palude” altra archiviazione

1300

Riguarda un dipendente del Genio Civile di Trapani, l’arch. Vario

Non c’è stata solamente l’archiviazione delle indagini a carico dell’assessore regionale on. Mimmo Turano, nell’ambito dell’operazione “Palude”, l’indagine condotta dalla Guardia di Finanza e coordinata dalla Procura di Trapani, a proposito di alcune presunte malefatte da parte di funzionari pubblici e politici. Il gip giudice Emanuele Cersosimo su richiesta della Procura, pm Rossana Penna, ha anche archiviato la posizione del funzionario del Genio Civile, architetto Giuseppe Vario, difeso dall’avvocato Salvatore Longo.

La posizione del professionista è stata stralciata dalla richiesta di rinvio a giudizio formalizzata per altri indagati. Tra gli indagati c’è anche l’ex ingegnere capo del Genio Civile, ing. Giuseppe Pirrello, che ha visto l’archiviazione almeno di quelle ipotesi di reato che lo avevano messo in correlazione con la presunta corruzione nella quale era coinvolto l’assessore Turano. Per Turano e Pirrello il gip ha archiviato le accuse.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCovid, non siamo più “free”
Articolo successivoGli aggiornamenti del 5 Settembre sul coronavirus nel trapanese: 91 i positivi