Discarica abusiva nel mare di Scopello: recuperati decine di pneumatici a Cala Rossa (VIDEO)

4648

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Sono stati recuperati, nel mare di Scopello, decine di pneumatici abbandonati sul fondale di Cala Rossa. Una vera e propria discarica abusiva, utilizzata da persone senza scrupoli, in uno dei mari più belli della Sicilia.

Questa mattina, grazie all’impegno di diversi volontari-sommozzatori della Lega Navale di Castellammare del Golfo, a cui va il plauso da parte di tutta la collettività, una parte dei pneumatici e dei rifiuti presenti sul fondale sono stati rimossi. Altri ancora giacciono sul fondale in attesa di rimozione.

“Abbiamo recuperato – commenta Giuseppe Stabile, Presidente della Lega Navale di Castellammare del Golfo – quasi quaranta copertoni. La nostra è stata un’azione simbolica, a seguito di diverse segnalazioni che ci sono arrivati, ma siamo consapevoli che c’è ancora tanto da fare. Ringrazio di cuore – conclude Stabile – i tanti volontari e subacquei che hanno collaborato”.

L’iniziativa è stata promossa dalla Lega Navale di Castellammare del Golfo, in collaborazione con la Capitaneria di Porto, Comune di Castellammare del Golfo, Flag, Europe Direct, Fareambiente e l’IISS Mattarella Dolci.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGli aggiornamenti del 5 Settembre sul coronavirus nel trapanese: 91 i positivi
Articolo successivoDon Alessandro Damiano: “Iniziamo un cammino e continuiamolo con fiducia e realismo”
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.