In sette risultati positivi

11162

Il virus sul bus: dai tamponi sui passeggeri i primi risultati

Ci sono due medici e un militare tra i sette passeggeri del bus della linea Trapani-Palermo gestita dalla Segesta, risultati positivi al Covid 19. La vicenda riguarda la scoperta che un soggetto inconsapevolmente positivo al Covid 19, nel periodo compreso tra il 27 luglio e il 6 agosto, ha viaggiato sulle corse degli autobus tra Trapani e Palermo in partenza in quest’arco temporale alle 5 da Trapani e alle 15 da Palermo. Settanta passeggeri, quelli in possesso di abbonamento o con biglietto nominativo, sono stati rintracciati e sottoposti al tampone. I primi risultati hanno fatto scoprire che sette di loro sono risultati positivi, ma ancora non solo tutti i tamponi sono stati esaminati ma ci potrebbero essere passeggeri non identificati, tra quelli che hanno acquistato il ticket di viaggio direttamente nelle biglietterie. L’Asp rinnova quindi l’appello a chi ha viaggiato nel periodo e nelle ore indicate a sottoporsi ad auto quarantena volontaria, evitando anche contatti con i familiari e di contattare le strutture sanitarie del luogo di residenza. A proposito di Covid 19 è stata confermata la notizia che un cuoco a bordo della nave “Azzurra” della Gnv, il traghetto fermo al largo di Trapani con a bordo 603 migranti sottoposti a quarantena, è risultato positivo e durante la sosta tecnica della nave nel porto di Trapani, lo scorso 14 agosto, è stato fatto scendere a terra e condotto in una struttura sanitaria per la quarantena. Tutto l’equipaggio della nave “Azzurra” è stato sottoposto a tampone e i risultati sono attesi per la giornata di domani.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTrapani calcio, Pino Pace: “Se serve sono sempre a disposizione per sostenere un progetto che offra un futuro”
Articolo successivoDisabili e il diritto di accesso al mare. L’appello contro le barriere architettoniche VIDEO