Disabili e il diritto di accesso al mare. L’appello contro le barriere architettoniche VIDEO

1258

Un appello contro le barriere fisiche e culturali che creano politiche poco attente

Disabili, cosa significa? Ce lo può spiegare solo chi vive questa situazione, così abbiamo intervistato Franca Accardo e Luca Scalisi dell’Associazione Sclerosi Multipla Sacro Cuore Alcamo, per meglio comunicare una realtà che in molti non conoscono, perché non lo vogliono conoscere o perché per ragioni varie non hanno potuto conoscerlo. Chi vi scrive può solo dire che il lato umano è quello che ne giova, è quello che conta. Un pensiero che può sembrare scontato, ma non è così: si incontrano persone che vedono i disabili come un peso per le casse dell’amministrazione regionale e poi c’è chi afferma: “se non possono entrare in spiaggia e in mare, perché non si stanno a casa, io farei così”, in quest’ultimo caso potremmo rispondere come ha risposto Franca Accardo, “parlano così perché non hanno esperienza diretta”. Un problema che quindi, come si può ben intendere, investe il lato culturale, così molte associazioni, come quelle di Scalisi, tentano di sensibilizzare e far fare un passo avanti a questa società che rifiuta gli “ultimi”, ma anche tutti coloro che non sono i primi della classe.

Ascoltiamo da Accardo e Scalisi l’appello e i dettagli

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIn sette risultati positivi
Articolo successivoFavignana, i vigili urbani irreperibili
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.