Turista colta da un malore allo Zingaro. Interviene il Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano (VIDEO)

756

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Un altro intervento tempestivo avvenuto ieri pomeriggio, il terzo dopo la fine del lockdown, è stato messo in pratica da parte del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano nella riserva dello Zingaro in sinergia con l’Aeronautica Militare.

Una turista campana di 56 anni, colta da un malore, presumibilmente fibrillazione atriale,  è stata recuperata per mezzo di un elicottero mentre si trovava presso la cala della Disa allo Zingaro,

L’allarme era stato lanciato poco prima delle 15 dal marito della donna, medico, che aveva chiamato il 118 sottolineando la gravità della situazione. La centrale del 118 ha chiesto l’intervento del Soccorso Alpino che, per ridurre al minimo i tempi di intervento e i rischi, ha attivato l’Aeronautica Militare con la quale vige un consolidato rapporto di collaborazione. Mentre due tecnici di elisoccorso del Sass si dirigevano in auto verso Castellammare del Golfo, dall’aeroporto di Trapani Birgi decollava un elicottero HH 139A dell’82° centro Csar che li prelevava al campo sportivo per sbarcarli pochi minuti dopo nella caletta dello Zingaro insieme ad uno specialista dell’Aeronautica.

Qui i tecnici hanno caricato la donna in barella per imbarcarla col verricello sull’elicottero che alle 16,45 è atterrato nuovamente al campo sportivo dove ad attendere la donna c’era un’autoambulanza del 118. Sul posto anche i carabinieri.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteConfessa un omicidio dopo 5 anni. La vittima era una donna residente ad Alcamo
Articolo successivoOggi l’interrogatorio