Sinergia tra amministrazioni per la legalità, per il sociale e il decoro urbano

18811

Un altro step per il progetto di riqualificazione di un immobile in via Mistretta e di un’area in Corso Generale Medici. I risultati quando si attua la sinergia tra amministrazioni.

Un progetto di “Edilizia Sociale Sostenibile” per riqualificare un edificio in via Mistretta confiscato per abusivismo e un’area in Corso Generali Medici, “Parco Barone Pastore” adiacente alla IPAB Pia Opera Pastore. In campo Istituto Autonomo Case Popolari della Provincia di Trapani, comune di Alcamo e IPAB, per la legalità, il sociale e il decoro urbano, quindi un progetto che lancia un modello di azione.

All’incontro che si è svolto al Centro Congressi Marconi è stato impreziosito dalla presenza di colui che rappresenta lo Stato nel territorio trapanese, il Prefetto di Trapani, Tommaso Ricciardi. Presenti anche il sindaco di Alcamo, Domenico Surdi, l’assessore ai lavori pubblici e alla pianificazione urbanistica Vittorio Ferro; il commissario straordinario dello IACP di Trapani Fabrizio Pandolfo, Pietro Savona, direttore generale dello IACP di Trapani e l’onorevole Valentina Palmeri.

“Il nostro intento, grazie ai diversi progetti di riqualificazione finanziati con la programmazione regionale 2014-2020 del FESR Sicilia, è quello di donare un nuovo volto alle città del territorio, nuovi servizi e alloggi che si integrano pienamente con le esigenze locali – ha dichiarato il Commissario Straordinario dello IACP di Trapani Fabrizio Pandolfo. Tutto questo grazie ad un lavoro straordinario frutto di una importante sinergia con i Comuni e gli altri Enti interessati. Il progetto di Alcamo ha una valenza sociale significativa, una volta completati i lavori i beni verranno riconsegnati all’Amministrazione comunale, che avrà il compito di assegnare – a norma di legge – alloggi e servizi alle categorie sociali coinvolte”.

A margine dell’incontro, l’intervento tecnico da parte dell’ingegnere dello IACP di Trapani Marco Imprima che ha illustrato ai presenti le varie fasi di realizzazione del progetto e le caratteristiche specifiche di alloggi e servizi.

Le interviste al Prefetto Tommaso Ricciardi, al direttore generale dello IACP di Trapani, Pietro Savona e al Sindaco di Alcamo Domenico Surdi.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCambiamenti propone al censimento per “Il luogo del cuore FAI” la Costa tra Castellammare e la Tonnara di Scopello
Articolo successivoAlcamo ed Alcamo Marina, domani possibili ritardi nella raccolta RSU
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.