I retroscena del mercato del voto, e la mafia a Malta

2180

Trapani, le indagini di Carabinieri e Polizia, i politici che incontrano i mafiosi Virga e Asaro, il racconto del collaboratore Pietro Cusenza. E a  Messina Denaro  piace il gioco on line

Il nuovo numero del mensile S fondato da Francesco Foresta e oggi diretto da Antonio Condorelli è in distribuzione in tutte le edicole e disponibile online in pdf. Tre gli approfondimenti dedicati a Trapani, servizi firmati da Rino Giacalone. Riguardano i retroscena del mercato dei voti, i politici che incontrano i boss mafiosi come Virga e Asaro, i sindaci finiti sotto inchiesta nel trapanese , la confessione di Pietro Cusenza, imprenditore arrestato nell’operazione antimafia Scrigno, grande sostenitore della famiglia Mannina, e infine il gioco on line nelle mani del latitante Matteo Messina Denaro. Investigatori della Dia andati a Malta hanno visto emissari del latitante incontrarsi con soggetti coinvolti nelle indagini sul delitto della giornalista Daphne Caruana Galizia.
Ecco una anticipazione dei contenuti
IL PUNTO – Le manette degli innocenti, fotografia della malagiustizia. Di Salvo Toscano
L’INTERVISTA – Antonio Nicastro, magistrato, componente giunta distrettuale Anm di Catania. Di Laura Distefano.
PALERMO – Lo speciale. Dopo il summit della cupola del 2018, i mandamenti di Palermo si sono riorganizzati. In città si muovono figure note e meno note. Scarcerati e volti nuovi. Di Riccardo Lo Verso.
MAFIA – Ai ferri corti. Un debito di droga aveva creato tensioni all’interno di Cosa nostra. Tutte le intercettazioni. Di Riccardo Lo Verso.
MAFIA – Il camaleonte. Ecco cosa dicono i pentiti su Mario Strano, ex boss di Cosa nostra e alleato del clan catanese Cappello – Bonaccorsi. Di Laura Distefano.
TRAPANI – Sindacopoli. I sindaci sotto indagine. Di Rino Giacalone.
TRAPANI – Il mercato dei voti. L’inchiesta, i verbali, sullo sfondo la mafia. Di Rino Giacalone.
ESCLUSIVA – “Messina Denaro punta sul gioco d’azzardo”. L’inchiesta di Rino Giacalone.
RIFIUTI – Il sindaco “rompicoglioni”. Saverio Bosco, primo cittadino di Lentini, racconta le battaglie per non trasformare il suo comune nella discarica della Sicilia. Di Laura Distefano.
DONNE DI LEGGE – La Pm Gallucci lascia la Sicilia. Di Giuseppe Spallino.
REPORTAGE – “Basta titoli sullo Zen”. Mariangela Di Gangi, presidente del laboratorio Zen Insieme, ci fa da Cicerone in un viaggio per scoprire il vero volto del quartiere popolare di Palermo. Di Laura Distefano.
VITE AL LIMITE – “La canzone neomelodica mi ha salvata”. Agata Arena si racconta al mensile “S”. Di Dario Azzaro.
LIBRI – C’era una volta il pool Antimafia. Una telefonata ha cambiato la vita del magistrato Leonardo Guarnotta. Il suo libro parte da lì: dalla chiamata di Antonio Caponnetto una mattina del 1984. Di Rosario Sardella.
https://bit.ly/S_n_127

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDa lunedì 3 agosto saranno attivi gli stalli a pagamento del Viale Europa, lato nord
Articolo successivoRogo Monte Cofano. Peraino: “Un’azione criminale da condannare”
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.