Scritte inneggianti al fascismo. Riunione in Prefettura, invitata anche l’ANPI

526

Il ripetersi di numerose scritte inneggianti al fascismo attraverso i suoi simboli o quelle minacciose nei confronti degli antifascisti a Marsala, sono stati al centro della riunione del coordinamento delle forze di polizia che si è tenuta oggi in Prefettura. Alla riunione, voluta dal Prefetto Ricciardi, è stato invitato e ha partecipato, il presidente provinciale dell’ANPI Aldo Virzì.

Era stata l’Anpi provinciale nelle scorse settimane a segnalare, nel corso di un incontro con il sig. Prefetto, la necessità di una maggiore attenzione per reprimere questi episodi, anche per ridare a tutto il territorio provinciale la serenità, anche politica, nel rispetto dei dettami della nostra costituzione “antifascista”.

“Con grande sensibilità il Prefetto ha convocato la riunione nel corso della quale è stato sottolineato l’impegno delle forze dell’ordine che ”non è mai venuto meno di fronte a simili episodi”. Il Presidente dell’ANPI ha voluto ringraziare il Prefetto e le forze dell’ordine per il loro rinnovato impegno ed ha assicurato una più fattiva collaborazione denunciando episodi di squadrismo neofascista che avessero a ripetersi”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLe bugie della Liberty Lines?
Articolo successivoSalemi. Al via le domande per i buoni spesa con fondi regionali