Lega Paceco: “A Scarcella chiediamo di dimettersi” e “A tutte le parti politiche che si trovano in queste condizioni”

701

Le ultime operazioni dei Carabinieri che hanno scoperchiato intrecci di Mafia fra Paceco e Castellammare del Golfo e che hanno coinvolto con l’ emissione di un avviso di garanzia per concorso esterno in associazione mafiosa il sindaco in carica Giuseppe Scarcella, ad oggi non hanno generato chiarimenti politici significativi.
Il sindaco si è avvalso della facoltà di non rispondere, come da suo diritto e quindi si sposta in avanti ogni chiarimento della sua posizione. La politica non può accettare ad oltranza per pezzi importanti della sua macchina, rinvii di chiarimenti. Non troviamo accettabile mantenere un ruolo politico così importante con questo scenario così opaco. Pensiamo che cominci ad essere ratificato, dal ripetuto accadere, il fatto che si può continuare a negare una questione morale con pendenze come quelle che gravano sul sindaco di Paceco. A tutte le parti politiche che si trovano in queste condizioni e quindi al sindaco Scarcella chiediamo di dimettersi per favorire il normale raggiungimento del processo di verità che li riguarda. Gli enti locali troverebbero serenità e percorsi nuovi ed efficaci di funzionamento.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteErice, il Pd chiede a Toscano “un atto di responsabilità” e “Serve un opportuno passo indietro”
Articolo successivoErice, politica troppo avvelenata