Le parole di Tranchida

702

Il sindaco di Trapani interviene sull’indagine che ha coinvolto la sua collega di Erice Daniela Toscano

Il sindaco di Trapani Giacomo Tranchida ha diffuso la seguente dichiarazione: “Apprendo da alcune testate giornalistiche di essere stato querelato per diffamazione da tale Agliano imprenditore ..non ricordo di aver ricevuto alcun avviso di garanzia al riguardo, diversamente da pari denunce del Rizzi e Consigliere Lipari, e aspetto il rilascio del 335 che da diverse settimane ho chiesto alla Procura della Repubblica di Trapani. Manifesto grande sorpresa per l’evolversi degli accadimenti ultimi ericini che compromettono l’onorabilità della sindaca Toscano e del fratello consigliere, che invece ho avuto modo di conoscere sotto ben altro profilo etico anche relativamente alla controversa vicenda dei parcheggi. Rispetto il lavoro della Magistratura in tutte le sue sedi, anche quelle prossime a cui mi risulta abbiano adito le parti interessate ..affido alla coscienza e all’etica politica degli interessati la forza per chiarire e fugare ogni qualsivoglia dubbio che genera stupore politico e preoccupazione sociale”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“Scrigno”, processo nella fase dei testi
Articolo successivoSindaca verso la sospensione