Operazione “Cutrara”, Cambiamenti: “Castellammare sarà capace di rialzare la testa”

1945

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. In merito al blitz antimafia “Cutrara” è intervenuta anche l’Associazione “Cambiamenti”. “Apprendiamo con dolore le notizie di ieri, che vedono la nostra Castellammare ancora una volta ferita da quel potere che ogni giorno priva il nostro territorio dell’orgoglio di sentirsi libero dallo schifo mafioso.  Ci sentiamo, ancora una volta, stretti nella morsa di quel sistema putrido che ci toglie il respiro e ci propone i soliti scenari di squallore in cui pochissime ed infime persone costringono la moltitudine di cittadini perbene a vergognarsi di essere castellammaresi e siciliani. Per questo vogliamo esprimere la nostra solidarietà a Castellammare – scrivono da Cambiamenti – e a tutti quei cittadini onesti e con la schiena dritta, che oggi si sentono feriti nell’orgoglio.

Come è forse anche banale specificare, non siamo noi a dover giudicare alcuno o lanciare accuse in un momento così delicato, la giustizia farà il suo corso e col tempo si capirà cosa è successo.  Noi non possiamo che avere la massima fiducia nel lavoro della giustizia.

In noi tutti intanto resta il dolore e lo sconforto, dato dall’ennesima conferma della presenza mafiosa, forte e arrogante, che pervade ancora oggi i meccanismi della società castellammarese. Ma siamo comunque certi – concludono – che Castellammare sarà capace di rialzare la testa e di sposare la cultura del cambiamento, così che le subculture come quella mafiosa non troveranno mai più terreno fertile a casa nostra”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMonte Bonifato, “Istituzione” dimenticata VIDEO
Articolo successivo“Lo conosco di vista”