Coronavirus, al Sant’Antonio Abate due pazienti lasciano Rianimazione: respirano autonomamente

1882

TRAPANI. Hanno ripreso la respirazione autonoma altri due pazienti ricoverati al Sant’Antonio Abate di Trapani per Covid-19.

I pazienti di 83 e 58 anni, provenienti rispettivamente da Paceco e da Salemi, hanno lasciato il reparto di Rianimazione per essere trasferiti nel reparto di Pneumologia del presidio ospedaliero per il proseguimento delle terapie fino alla completa negativizzazione dei tamponi.

Nel territorio trapanese sale dunque a tre il numero complessivo dei ricoverati che hanno abbandonato la ventilazione meccanica e si avviano ad una completa guarigione. Il “paziente 1”, in 60enne proveniente da Marsala, aveva lasciato la rianimazione lo scorso 24 marzo.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAcqua: piano di distribuzione del Comune di Castellammare che rende nota la turnazione
Articolo successivoTrapani, spacciava cocaina e crack: arrestati dai Carabineri