Castellammare, Rizzo risponde alla Lega: “Non è il momento di fare inutili polemiche, ma serve collaborazione”

1793

Il Sindaco Nicola Rizzo con una nota risponde alla missiva mandata dalla locale Sezione della Lega di Castellammare con cui si chiedevano maggiori controlli e maggiori dispositivi di protezione individuale per la Polizia Municipale

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. “I dispositivi di protezione individuale sono stati da tempo richiesti alla protezione civile nazionale e fornitici in parte e siamo in attesa ne arrivino circa 300 per polizia municipale e personale.  È stata già fatta la sanificazione degli uffici comunali ed è stata già programmata questa settimana la decontaminazione ambientale della città e non una comune disinfestazione. E’ attivo il servizio di spesa e farmaci a domicilio per anziani e chi ha difficoltà a cura della croce rossa e, anche nei fine settimana, a cura dalla protezione civile. Continuiamo a tenere informata la popolazione a mezzo stampa, social, comunicati stampa e video diffusi su internet, invitiamo a rimanere a casa e seguire le misure governative di contenimento del virus anche con il più classico mezzo quale la diffusione tramite altoparlanti. Abbiamo più volte riunito, – dichiara il Sindaco Rizzo – anche in tempi di non piena emergenza, il tavolo operativo comunale del quale fanno parte le forze dell’ordine e la polizia municipale per avviare continui controlli e seguire le misure predisposte a livello nazionale alle quali occorre attenersi. Non ci sono autostazioni “prese d’assalto” a Castellammare e continuiamo  a segnalare e chiedere di segnalare chi è arrivato da fuori città perché tutti con senso di responsabilità mettano in atto la misura della quarantena volontaria, occorrendo la collaborazione di tutti perché con buonsenso si possa fronteggiare questo momento difficilissimo”.

Il sindaco Nicola Rizzo lo fa presente in riferimento  a quanto affermato dalla Sezione di Castellammare del Golfo  della Lega Salvini Premier.  “Siamo pronti a ricevere proposte e segnalazioni costruttive in un periodo di emergenza per tutti. Questo deve essere il momento della collaborazione e della condivisione, non del puntare il dito per essere presenti in un improduttivo agone politico inopportuno. Non è assolutamente il momento di fare inutili e sterili polemiche ma collaborare, come buona parte dei cittadini sta facendo, segnalando chi arriva o è arrivato in città, non  uscendo di casa se non per necessità e informando e aiutando chi ha necessità. Noi ci siamo attivati con tutti i mezzi possibili e ci attiveremo al massimo nell’interesse collettivo tenendo in primo piano l’attenzione per i più deboli. Infatti oltre al servizio di spesa e farmaci a domicilio per anziani, disabili e chi non può o ha difficoltà ad uscire da casa a cura di croce rossa e protezione civile, sono attive anche le associazioni di volontariato convenzionate con il Comune che raggiungono anziani e chi ha difficoltà. Continua la sua attività ininterrottamente – continua Rizzo – anche il banco alimentare e chi ha particolari esigenze o necessità può contattare i servizi socio assistenziali che invieranno i volontari delle associazioni, anche di protezione civile, al domicilio di chi ha bisogno di aiuto. Abbiamo scelto di non effettuare una comune disinfezione del territorio ma di seguire un preciso protocollo di decontaminazione ambientale che riguarda proprio il caso di infezione da coronavirus. Stiamo seguendo – conclude il Sindaco Rizzo – le procedure di decontaminazione virale previste dal Ministero della Salute per la disinfezione degli ambienti nel contesto dell’ emergenza covid-19 e siamo in attesa di ricevere i prodotti testati e non seguiremo altre blande procedure ordinarie. Continuiamo a tenere informata la cittadinanza ed invitiamo i cittadini e rappresentati politici di movimenti e partiti a collaborare in maniera propositiva nell’esclusivo interesse di tutti”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCoronavirus, la Lega di Castellammare chiede strumenti di protezione sanitaria per la Polizia Municipale e più controlli
Articolo successivoCastellammare, servizio di spesa e farmaci a domicilio a cura dell’ANOPAS