La società civile si mobilità, al via raccolta fondi per gli ospedali di Trapani e Palermo

1701

In questi momenti di emergenza sanitaria per la diffusione de Coronavirus, COVID-19, quelli che soffrono di più sono gli ospedali. Tanti artisti hanno avviato delle campagne di raccolta fonti per sostenere i maggiori ospedali italiani, su tutti Chiara Ferragni e Fedez hanno avviato una raccolta da donare all’ospedale San Raffaele di Milano a disposizione del Servizio Sanitario Nazionale.

Iniziative analoghe stanno partendo in queste ore anche in Sicilia. A Palermo due giovani, Agnese e Chiara, hanno lanciato un crowdfunding per aiutare ospedale Civico di Palermo nell’emergenza Corona Virus.

“L’Ospedale Civico non riceverà donazione diretta in denaro. – spiegano Agnese e Chiara sul portale gofundme.com – Donerai per l’acquisto di un Video Laringoscopio, strumento utile alla gestione delle vie aeree difficili. In alcune condizioni di anomalie anatomiche, l’intubazione orotracheale – da parte del medico anestesista- può risultare difficoltosa in quanto, con la normale laringoscopia, la visibilità di corde vocali e trachea risulta limitata. In queste circostanze, lo strumento Video Laringoscopio facilita l’intubazione necessaria in terapia intensiva/sala operatoria ad agevolare la ventilazione polmonare. Oltre al Video Larigonscopio verranno acquistat lame monouso per laringoscopio e altri materiali d’uso anti-contagio. Per contribuire clicca qui.

Anche a Trapani è stata lanciata una raccolta fondi per l’Ospedale San Antonio Abate di Trapani. A lanciare l’iniziativa alcuni medici di Castellammare del Golfo, Michele Buffa (medico), Giorgia Buffa (medico) e Sofia Romeo. “Considerando la situazione che stiamo vivendo, abbiamo pensato di far partire una raccolta fondi a favore degli ospedali della provincia di Trapani. Per garantire una maggiore trasparenza, – scrivono sulla piattaforma gofundme.com – abbiamo pensato di contattare l’asp di Trapani, pertanto l’iban finale della donazione sarà direttamente l’asp e seguiremo passo passo la donazione e come verranno spesi i soldi donati da tutti noi. Necessitiamo di nuovi posti in terapia intensiva, materiale per proteggere gli operatori sanitari dai virus. Aiutaci a condividere questa campagna raccolta fondi”. Per contribuire clicca qui.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteRientra la protesta nel carcere di Trapani. Danni alla struttura, sul posto il Prefetto
Articolo successivoCoronavirus, le nuove misure per il contrasto e il contenimento del diffondersi del virus a Erice
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.