Coronavirus, primo caso nel trapanese

14109

E’ un sessantenne di Marsala, trasferito al Sant’Antonio Abate di Trapani

La provincia di Trapani non è più l’unica provincia siciliana che fino a ieri non registrava alcun caso di infezione “Coronavirus”. Un caso è stato accertato presso l’Ospedale di Marsala dove ieri sera al pronto soccorso è arrivato un uomo di 60 anni che qualche giorno addietro, viaggiando in treno, era tornato dalla Lombardia. L’uomo è stato trasferito all’ospedale di Trapani nonostante presso il nosocomio marsalese è stato pure attrezzato un reparto per accogliere questi pazienti. E questo perché, a quanto si è saputo, le sue condizioni sono gravi e richiedono l’assistenza dei sanitari della terapia intensiva. L’accertamento è stato fatto in poche ore dopo che da ieri l’asp di Trapani si è resa autonoma per gli accertamenti tramite l’apposito tampone faringeo. In provincia di Trapani gli ospedali di Trapani, Marsala e Castelvetrano sono stati attrezzati per accogliere pazienti affetti da Coronavirus, in totale 48 posti. I posti in terapia intensiva tra i tre ospedali sono 20 ma è previsto l’aumento a 26, sono stati acquistati dall’Asp 31 ventilatori polmonari, nuovi medici e infermieri sono stati destinati ai reparti ospedalieri. Intanto a Trapani l’oratorio salesiano ha organizzato un servizio per portare alimentari, la spesa, i farmaci agli anziani che non possono muoversi da casa. Per ottenere il servizio basta chiamare il numero 3803553426.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCoronavirus, “Diventerà Bellissima” chiede sospensione imposte locali
Articolo successivoCoronavirus, nuova fake news: “Nessun elicottero sulle città”
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.