Trovata in casa refurtiva. Arrestato dai carabinieri un 33enne

2310

Durante il fine settimana appena trascorso i Carabinieri della Stazione di Locogrande hanno tratto in arresto SIMON BOGDAN, romeno classe 86 e deferito in stato di libertà la coniuge R.E.L romena classe 90 per i reati di furto e ricettazione.

Nel corso di una perquisizione domiciliare i coniugi venivano trovati in possesso di un motore per il sollevamento dell’acqua, due contenitori colmi di olive ed una motosega, tutti oggetti denunciati rubati ai Carabinieri di Locogrande e Paceco.

Il Bogdan era già stato arrestato nel gennaio scorso per il reato di furto dopo che era stato beccato tra le vie di Locogrande unitamente ad un connazionale. Anche in quella occasione a seguito di perquisizione sono state trovati elettrodomestici motoseghe ed una motozappa provento di furto prontamente restituite ai legittimi proprietari.

Questa volta, durante la perquisizione, i Carabinieri constatavano altresì che sia la luce che l’acqua che alimentavano l’abitazione in loro uso giungevano tramite allaccio abusivo alla rete pubblica, per questo venivano deferiti in stato di libertà entrambi.

Al termine delle formalità di rito l’arrestato veniva tradotto presso il Carcere “Pietro Cerulli” di Trapani come disposto dall’A.G. competente.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteControllo straordinario del territorio: I Carabinieri denunciano 7 persone per vari reati
Articolo successivoArresti Genio Civile. Falcone: “Ho dato mandato per avviare le procedure di sostituzione del dirigente Giancarlo Teresi”