Delitti risolti

440
Catania: i Ros dei Carabinieri hanno eseguito 23 arresti per omicidi commessi tra gli anni ’80 e il 2007
Finalmente, dopo anni e anni, alcuni omicidi commessi tra gli anni 80 e il 2007 hanno i nomi di mandanti e killer. È scattata questa mattina all’alba l’operazione Thor dei Carabinieri del Ros che ha portato in manette 23 persone. L’indagine, coordinata dai magistrati della Direzione Distrettuale Etnea, ha permesso di fare luce su 23 omicidi, tra cui un triplice delitto, due duplici omicidi e tre casi di lupara bianca. E c’è stata finalmente la svolta per il duplice omicidio di Angelo Santapaola e il suo guardaspalle Nicola Sedici, uccisi nelle campagne calatine nel 2007. Il suo riconoscimento fu possibile grazie alle fedi nuziali. Per questo omicidio c’è una sentenza definitiva, che vede condannato all’ergastolo Vincenzo Maria Aiello, all’epoca rappresentante provinciale della famiglia catanese di Cosa nostra.
Il Gip di Catania, dunque, ha emesso un’ordinanza che è frutto di un’imponente inchiesta coordinata dalla Dda etnea e condotta dai carabinieri del Ros. Fondamentali, per chiudere il cerchio su molti delitti, gli input dei collaboratori di giustizia. Ma ogni dettaglio sarà fornito nel corso della conferenza stampa convocata dal procuratore Carmelo Zuccaro.
*fonte Livesicilia.it – autrice Laura Distefano
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo, la storia di Antonio che non si è arreso alla dislessia. “La mia seconda laurea come riscatto”
Articolo successivoCoronavirus: turista bergamasca positiva a Palermo