Petrosino, incendiò appartamento: concluse le indagini per il presunto autore

351

PETROSINO. I Carabinieri della Stazione di Petrosino, diretta dal neo Comandante Luogotenente Francesco Perrone, hanno notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di P.V., 36enne di Petrosino, indagato per il reato di danneggiamento seguito da incendio.

I fatti risalgono allo scorso mese di Ottobre, allorquando venne appiccato un incendio all’interno di un immobile privato sito nel centro di Petrosino, in quel momento fortunatamente disabitato.

I mobili e le suppellettili dell’abitazione vennero completamente distrutti, e solo l’intervento di Carabinieri e dei Vigili del Fuoco scongiurò il pericolo che l’incendio si propagasse agli immobili adiacenti. Le indagini, scattate nell’immediatezza e coordinate dalla Procura della Repubblica di Marsala, hanno consentito ai militari della Stazione di Petrosino di individuare l’autore attraverso una minuziosa attività di acquisizione informazioni oltre alla visione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti nella zona. All’indagato, già noto alle forze di polizia per diverse vicissitudini giudiziarie, è stata inoltre contestata dalla Procura della Repubblica di Marsala a conclusione delle indagini, l’aggravante della recidiva infraquinquennale.

Se l’eventuale iter processuale dovesse confermare l’ipotesi delittuosa formulata dagli inquirenti, l’indagato potrebbe rischiare fino a 3 anni di reclusione.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteUna marcia per dire “no” al fascismo
Articolo successivoOperazione “Vento di Scirocco” asse Catania-Mazara: decapitato il clan mafioso dei Mazzei. VIDEO