Riaperta la Strada Provinciale 20 : la Sindaca Toscano chiede al Prefetto l’insediamento di un tavolo tecnico

581

È stata riaperta la mattina del 24 alle 7:30 la Strada Provinciale 20 Trapani – Bonagia, rimasta chiusa al transito nel tratto tra San Cusumano e Pizzolungo, dopo le operazioni di sgombero dei due mezzi pesanti coinvolti nell’incidente avvenuto ieri mattina a causa della presenza di alghe e detriti sulla carreggiata a seguito delle mareggiate dei giorni scorsi.

Le dichiarazioni della Sindaca di Erice Daniela Toscano: “è stata sfiorata una strage annunciata. Le conseguenze potevano essere ben più gravi per un incidente che si poteva e si doveva evitare. E’ da anni che segnaliamo all’Ente proprietario dell’arteria stradale, l’ex Provincia Regionale, oggi Libero Consorzio Comunale, della assoluta pericolosità di una strada che sistematicamente diventa scivolosa a causa delle alghe e dei detriti che in caso di mareggiate vengono portati sul manto stradale. Purtroppo si tratta di una storia che periodicamente si ripete mettendo in grave pericolo l’incolumità dei numerosi utenti che ogni giorno percorrono la strada. Nel formulare gli auguri di una pronta guarigione ai due feriti, non posso evitare di denunciare a gran voce che tutti gli attori a qualsiasi titolo interessati devono darsi una mossa per trovare le opportune soluzioni. Da troppo tempo, ormai, si chiede una soluzione definitiva che possa prevenire il ripetersi di tali situazioni. Da anni si parla della creazione di una barriera frangiglutti o di una qualsiasi altra soluzione che serva a tutelare la pubblica incolumità. Ritengo che ormai sia finito il tempo delle chiacchiere e che bisogna passare ai fatti. Oggi stesso chiederò l’autorevole intervento di S.E. il Prefetto di Trapani affinché possa favorire l’insediamento di un tavolo tecnico nel quale il Comune di Erice è pronto a fare la sua parte. Il tempo delle chiacchiere è finito.”

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteArrestata una rapinatrice a Marsala
Articolo successivoBirgi, domani incontro con l’assessore alle infrastrutture Marco Falcone