Cisl Fp e Uil Fpl Trapani interrompono le relazioni sindacali col comune di Alcamo

993

I segretari generali Cisl Fp Trapani Palermo Marco Corrao e Uil Fpl Trapani Giorgio Macaddino questa mattina hanno interrotto le relazioni sindacali con il comune di Alcamo non sottoscrivendo la stesura finale del contratto decentrato di lavoro.

“La priorità assoluta – affermano –, in questo momento, è dare una soluzione definitiva alla vertenza relativa alla stabilizzazione dei precari. Chiediamo, pertanto, agli amministratori comunali di desistere da ogni forma di reclutamento di personale tramite mobilità o concorso finché non si assicurerà la totale stabilizzazione del personale”.

Cisl e Uil, infatti, non sono ancora stati convocati dal sindaco di Alcamo per discutere della vertenza dopo che lo scorso 3 maggio hanno proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori.

I segretari provinciali di categoria lanciano poi un ulteriore allarme circa la tempistica da rispettare per la modifica del fabbisogno di personale del Comune, per poi procedere alla stabilizzazione dei precari: “Riteniamo – aggiungono infine – che questa modifica debba essere fatta immediatamente, poiché si rischia che con l’entrate in vigore a luglio del cosiddetto “Decreto crescita” possa imporre limitazioni in questo senso”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDomenica presentazione del libro “Unico. Storia di un’invenzione per amore” al Collegio dei Gesuiti di Alcamo
Articolo successivoDomani l’ultimo incontro del ciclo “La famiglia si-cura” dedicato alla genitorialità