Incendiate discariche abusive nelle periferie di Alcamo. Il vice-Sindaco Vittorio Ferro (M5s) tre anni addietro denunciava la cattiva gestione comunale (VIDEO)

3262

ALCAMO. Sono state incendiate, questa mattina, diverse discariche abusive presenti  lungo l’ex statale 113 nella periferia della città di Alcamo, poco distanti dal Centro Comunale Raccolta (CCR).

Si tratta di rifiuti di vario genere che se incendiati, oltre a subire un’ alterazione inquinante, liberano sostanze tossiche pericolose nell’area circostante. Una situazione indecorosa che, ad onore di cronaca, va avanti da diversi anni.

Proprio nello stesso punto, nell’aprile 2016, l’attuale Vice-Sindaco Vittorio Ferro (M5s) attraverso un video Facebook denunciava lo stato di incuria della strada da parte dell’Amministrazione Comunale di Alcamo, proprio a ridosso dell’elezioni amministrative.

Se qualcuno dell’Amministrazione – commentava nel 2016 Vittorio Ferro –  si occupasse della manutenzione ordinaria, facendo le pulizie, si accorgerebbe dello stato di abbandono di questa strada. Si chiedeva, inoltre, come è possibile che un cittadino che paga la Tasi, che paga la Tari che paga l’Imu ecc… può tollerare che ci siano strade in queste condizioni. Noi abbiamo l’obbligo morale di non lasciare così tutto questo”.

Intervento deciso e corretto, da parte di Ferro, che però, a distanza di tre anni, non vede nessun riscontro pratico sulle questioni ambientali dei territori periferici e cittadini.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteFiera Mediterranea del Cavallo. Tutto pronto per la più grande manifestazione equestre del Sud Italia
Articolo successivoLa libertà di stampa e quel vizietto che si tramanda dalla vecchia alla nuova politica.
Marcello Contento
Marcello Contento nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.