Nasce Fratelli d’Italia ad Alcamo: l’obiettivo è quello di creare una casa comune per il Centrodestra

2415

ALCAMO. Si è svolto sabato scorso, presso l’Hotel Centrale di Alcamo, l’incontro preliminare con la stampa per avviare la fase di costituzione del partito Fratelli d’Italia – Centrodestra Nazionale ad Alcamo.

All’incontro erano presenti l’on Carolina Varchi, l’on Giampiero Cannella coordinatore regionale, il coordinatore provinciale, Avv Maurizio Miceli, l’avvocato alcamese Ubaldo Ruvolo e alcuni esponenti storici del centrodestra liberale e della destra locale alcamese.

L’intento – commenta il coordinatore provinciale Maurizio Miceli – è quello di creare una base di partenza per dare una casa comune al centrodestra.

Dello stesso avviso l’On. Giampiero Cannella aggiungendo però che occorre puntare su un gruppo politico che non guarda solamente ai numeri elettorali, ma anche alla qualità delle proposte e del gruppo dirigente.

Per l’On. Carolina Varchi, “la fase politica di Fratelli d’Italia è caratterizzata dalla serietà. Il programma governativo, creato dalle due forze al governo, è completamente antitetico. Fratelli d’Italia sostiene solo la parte che riguarda le nostre idee politiche, in modo da liberare il nostro alleato naturale: la Lega. Non siamo d’accordo con la chiusura dei porti, ma piuttosto puntiamo a promuovere il blocco navale per impedire le partenze. La giovane deputata, in ultima battuta, elogia anche il governo regionale “Musumeci è il miglior governatore che la Sicilia possa avere

L’ultimo intervento, prima delle domande della stampa, è riservato all’avv. Ubaldo Ruvolo che spiega le motivazioni per cui ha voluto presentare il progetto ad Alcamo: quella di iniziare una visione politica prospettica sul territorio e collaborare alla costituzione di un nuovo centrodestra alcamese.

Nei prossimi mesi, quindi, si attenderanno le fasi costituenti per la nascita ufficiale di Fratelli d’Italia ad Alcamo.