Operazione “Dark Village”: il Tribunale del Riesame di Palermo annulla l’ordinanza relativa alla misura cautelare applicata ad un indagato

1206

“Il Tribunale del Riesame di Palermo con ordinanza depositata in data 10 dicembre 2018 ha annullato l’ordinanza emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Trapani Dr. Emanuele Cersosimo nei confronti del sig. Piazza Paolo, al quale era stata applicata la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di Alcamo per un ipotesi delittuosa di ricettazione nell’ambito dell’operazione eseguita dai Carabinieri di Alcamo denominata “Dark Village”.

Il Tribunale del Riesame accogliendo in toto i motivi di ricorso proposti dal legale di fiducia del sig. Piazza, Avv. Antonino Vallone del Foro di Trapani, ha annullato l’ordinanza cautelare ritenendo che non sussiste allo stato prova dell’elemento soggettivo del reato di ricettazione, in quanto non vi è prova della consapevolezza da parte del  Piazza della provenienza delittuosa degli oggetti provenienti da furto.

Il Piazza Paolo durante l’interrogatorio di garanzia a seguito dell’applicazione della misura cautelare aveva risposto al G.I.P. di Trapani affermando che lo stesso non era a conoscenza che gli oggetti ricettati fossero di provenienza delittuosa; ma il G.I.P. trapanese aveva rigettato la revoca della misura applicata.

Avv Antonino Vallone

Il Tribunale del Riesame di Palermo, invece, ha ritenuto meritevoli le doglianze difensive sottolineante in sede di discussione dall’Avv. Antonino Vallone e in accoglimento ha annullato l’ordinanza applicativa della misura cautelare nei soli confronti dell’indagato Piazza Paolo, il quale rimane al momento indagato a piede libero”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteEsercitazioni dei Carabinieri a Castellammare del Golfo. FOTO
Articolo successivo“Interventi di lotta al tabagismo per la tutela della salute”, misure rigorose e puntuali