Un veliero carico di droga

1654

Fermato dalla Finanza e portato dentro il porto di Trapani

Trasportava circa 5 tonnellate e mezzo di stupefacente il veliero bloccato dalla Guardia di finanza di Trapani, nei pressi di Pantelleria. I militari del Reparto operativo aeronavale stavano monitorando dall’alto il natante di circa 12 metri che, a causa delle condizioni meteomarine e carico oltre misura, rischiava di affondare. I tre trafficanti fermati sono due cittadini spagnoli e un colombiano. Le operazioni di sbarco dello stupefacente nel porto di Trapani, nella banchina adiacente a quella degli aliscafi che arrivano dalle Egadi. Sul luogo anche il comandante provinciale della Guardia di Finanza Pasquale Pilerci, oltre a personale dello Scico. Un’operazione che segue il sequestro, sempre ad opera della Guardia di finanza, di un veliero di 19 metri con 11 tonnellate di droga, proveniente dall’Africa, intercettato nel fermato nel Canale di Sicilia e condotto ieri a Pozzallo. L’indagine è coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo. Il magistrato ha ispezionato il carico contenuto in grossi involucri contraddistinti da alcune lettere.

fonte agi.it

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMusumeci a Trapani. Futuro dell’aeroporto di Trapani e vicenda Ferraro
Articolo successivoI passiti a braccetto sui muri a secco di Pantelleria e delle Cinque Terre