Vigile urbano aggredito

3812

Era intervenuto a difendere una ragazza

Tra moglie e marito non mettere il dito, suol dirsi. Oppure l’amore non è bello se non è litigarello. Battute e frasi fatte a parte, l’essersi intromesso in una discussione pare parecchio vivace tra due fidanzati, è costata una prognosi di 15 giorni all’ispettore della polizia municipale Melchiorre Reina. I fatti sono accaduti oggi invia Roasi, traversa della via Fardella a Trapani. La vivace e animata discussione tra due giovani, un uomo e una donna, è finita sotto l’attenzione del vigile urbano che preoccupato della cosa, che potesse degenerare a svantaggio della donna è intervenuto, prendendosi prima un calcio e poi un pugno al volto. Soccorso e portato in ospedale i medici hanno diagnosticato nulla di grave ma solo una prognosi di 15 giorni. Il giovane è stato denunciato. “L’aggressione selvaggia e criminale di cui è stato vittima l’ispettore Melchiorre Reina accorso in aiuto di una giovane donna,non può essere sottaciuta  e va fermamente condannata. Senza appello alcuno – ha dichiarato il sindaco Tranchida – Piena solidarietà all’ispettore Reina e all’intero corpo della Polizia Municipale, con riserva di costituzione di parte civile nei procedimenti giudiziari che seguiranno” ha concluso il primo cittadino.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteScoperti, dalla Guardia di Finanza di Trapani, altri 12 lavoratori a nero
Articolo successivoTentata rapina in una banca ad Alcamo: intervento provvidenziale della Polizia (AGGIORNAMENTO)